Redazione

When fashion born

Published in Blog (in English)

The place: via dei Serragli 144, Florence, Villa Torrigiani, at Giorgini’s home. The date: 12th February 1951. The invitation acted: “The purpose of the evening is to enhance our fashion. The ladies are strongly requested to wear clothes of pure Italian inspiration “. Was born like this, thanks to the intuition of Giovanni Battista Giorgini,…

Quando nacque la moda, a Firenze

Published in Blog

Il luogo: via dei Serragli 144, Firenze, Villa Torrigiani, a casa Giorgini. La data: 12 febbraio del 1951. L’invito recita: “Lo scopo della serata è di valorizzare la nostra moda. Le signore sono vivamente pregate di indossare abiti di pura ispirazione italiana”. Nasce così, grazie all’intuizione di Giovanni Battista Giorgini, il primo a capire la…

Ancient crafts and street food

Published in Blog (in English)

He came by bicycle, a strange bicycle, but even before he appeared we knew that he was coming under our home. “Women there is arrotinoooo! (the knife grinder)” It was the cry that announced his passage, his advertisement. The knife grinder locked the bike on the stand, connected a second chain to the pedals and…

Antichi mestieri e cibo di strada

Published in Blog

Arrivava in bicicletta, una strana bicicletta, ma già prima che apparisse sapevamo che stava arrivando sotto casa. “Donne c’è l’arrotinoooo!” Era il grido che annunciava il suo passaggio, il suo annuncio pubblicitario. L’arrotino bloccava la bici sul cavalletto, collegava ai pedali una seconda catena e  pedalando faceva girare una mola montata sul manubrio. Le lame…

It’s time to visit gardens

Published in Blog (in English)

In Florence, “city of the flower”, even the gardens are true works of art, rich not only in flowers, but also in history. Two are almost in the city center: Boboli and Villa Bardini. Two others are below Piazzale Michelangelo, dedicated to two beloved flowers in Florence: the Roses and the Iris. The last one…

È tempo di andar per giardini

Published in Blog

A Firenze, “città del fiore”, anche i giardini sono vere e proprie opere d’arte, ricchi non solo di fiori, ma anche di storia. Due sono quasi nel centro della città: Boboli e Villa Bardini. Altri due sono sotto Piazzale Michelangelo, dedicati a due fiori cari a Firenze: le Rose e l’Iris. L’ultimo è sulla via…

Eggs, surprises and cleverness!

Published in Blog (in English)

Surprise! Good or bad (easier that it will be bad and useless, if it is not a gift that someone made to you), the surprise in the Easter egg is a nice reason to give away a chocolate egg as a gift. Yes, but why an “egg”? An important symbol, a perfect shape that contains…

Le uova, le sorprese e l’ingegno!

Published in Blog

Sorpresa! Bella o brutta (più facile sia bruttina e inutile, se non è un regalo che qualcuno vi ha fatto) la sorpresa nell’uovo di Pasqua è un bel motivo per regalare e per farsi regalare un uovo di cioccolata. Già, ma perché un “uovo”? Un simbolo importante, una forma perfetta che racchiude una nuova vita.…

Spring on the table

Published in Blog (in English)

Flowers to see, to smell and to eat. Botticelli in his most famous work, Primavera, represented hundreds of flowers and many of them were already used in the 13th century during meals, in our dishes. Not only pumpkin flowers, therefore, but many other flowers are edible and can be used in the kitchen to flavor…

La Primavera in tavola

Published in Blog

Fiori da vedere, annusare e mangiare. Botticelli nella sua opera più famosa, la Primavera, ha rappresentato centinaia di fiori e molti erano adoperati già nel ‘300 a tavola. Non solo i fiori di zucca dunque, ma tanti altri fiori sono commestibili e possono essere utilizzati in cucina per insaporire oltre che decorare i piatti. L’uso…