Redazione

Giotto, Cimabue and the colors

Published in Blog (in English)

Who doesn’t remember the colored pencils kept in the case of the school folder and in the wooden box of the home desk? A flash: a child who draws a sheep on a rock observed by an adult … It was the little shepherd Giotto, discovered by Cimabue, the teacher who from the country of…

Giotto, Cimabue e i colori in ‘fila’

Published in Blog

Chi non ricorda le matite colorate custodite nell’astuccio della cartella di scuola e nella scatola di legno della scrivania di casa? Un flash: un bambino che disegna una pecora su una roccia osservato da un adulto… Era il piccolo pastore Giotto, scoperto da Cimabue, il maestro che dai prati del Mugello, lo avrebbe portato a…

Beauty, to start again

Published in Blog (in English)

Everyone says “Let’s start again”, we prefer to say “LET’S START AGAIN and start WITH BEAUTY”. To put it in Dante’s words: Ye were not form’d to live the life of brutes, But virtue to pursue and knowledge high. (Dante’s Inferno – Canto XXVI) Let us then follow our virtue and our knowledge. Let’s start…

La bellezza, per (ri)cominciare

Published in Blog

Tutti dicono “Ricominciamo”, preferiamo dire “COMINCIAMO da capo e cominciamo CON LA BELLEZZA”. Per dirla con le parole di Dante: fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza (Inferno – Canto XXVI) Seguiamo allora questa nostra virtù e questa nostra conoscenza. Cominciamo con la bellezza! Cosa è la bellezza? “Il…

Cooking with leftover

Published in Blog (in English)

Even and perhaps especially in times like this, our fridge is populated with small and large quantities of advanced food but also with foods that generate “leftovers” for the sole reason that to cook them, they are peeled. Have you ever thought that you can cook carrot peels or artichoke leaves and make delicious dishes?…

La cucina con gli avanzi

Published in Blog

Anche e forse soprattutto in periodi come questo, il nostro frigo è popolato di piccole e grandi quantità di cibo avanzato ma anche di alimenti che generano “rimanenze” per il solo motivo che per cucinarli, vengono sbucciati. Avreste mai pensato che si possono cucinare le bucce delle carote o le foglie dei carciofi e farne…

It is time to reflect on this word: TIME

Published in Blog (in English)

As Antoine de Saint-Exupéry wrote in the Little Prince: It’s the time you spent on your rose that makes your rose so important. So no fear, let’s quietly spend the time it takes to change things, to improve them. And we learn to measure time. Florence has repeatedly “measured” time both with culture, philosophy, literature,…

Con il tempo si sistema tutto. Nankurunaisa, come si dice in giapponese

Published in Blog

È tempo di fare una riflessione su questa parola: TEMPO. Come ha scritto nel Piccolo Principe – Antoine de Saint-Exupéry: è il tempo che hai perduto per la tua rosa / che ha reso la tua rosa così importante dunque nessuna paura, facciamo tranquillamente passare il tempo che serve a modificare le cose, a migliorarle.…

For Carnasciale (Carnival), meat in abundance

Published in Blog (in English)

It is Carnival time or “carnasciale“ as they said in Florence. “Joyful” days in which it is allowed to exaggerate, having fun and eating … then Lent arrives. The same term “carnival” reminds us of the origin of this festival, from the Latin carnem levare, but it also seems that “carnasciale” is the evolution and…

Per Carnasciale, carne in abbondanza

Published in Blog

È tempo di Carnevale o “carnasciale” come dicevano a Firenze. Giorni “gaudenti” nei quali è consentito esagerare, nel divertirsi e nel mangiare… poi arriva la Quaresima. Lo stesso termine “carnevale” ci ricorda l’origine di questa festa, dal latino carnem levare, ma sembra anche che “carnasciale” sia l’evoluzione e la provenienza etimologica di “carne a scialo”,…