ZA Z’ART

Written by

La bellezza è una risorsa straordinaria dai mille magici effetti.

Vedere un quadro ai piedi del letto ci fa guarire prima. Camminare fra gli alberi ci fa più creativi. Andare a mostre e concerti ci fa vivere meglio e più a lungo. Tutto provato dalla ricerca, dalla scienza.

Gli uomini hanno intuito e dato valore all’aspetto sociale dello stare a tavola, ed è per questo motivo che hanno trasformato la “necessità” del dover mangiare, in piacere e bellezza.

Artisti, designer, architetti, videomaker, fotografi, bloggers presenteranno “il loro Zà Zà”, – ognuno dal proprio punto di vista, perché, citando “L’attimo fuggente”- è guardando le cose da angolazioni diverse che il mondo appare diverso”.

Vedremo, attraverso i loro occhi, il cibo, i piatti, gli angoli e gli ambienti, le luci e le ombre, i colori, i volti e i gesti, i particolari e i prodotti firmati Zà Zà.

Beauty is an extraordinary resource with a thousand magical effects.

Seeing a picture at the foot of the bed heals us first. Walking through the trees makes us more creative. Going to exhibitions and concerts makes us live better and longer. All proven by research, by science.

Men have intuited and given value to the social aspect of being at the table, and it is for this reason that they have transformed the “necessity” of having to eat, into pleasure and beauty.

More artists will present “their Zà Zà”, – each from his own point of view, as in “Dead Poets Society” – because “it is by looking at things from different angles, that the world appears different”. We will see through their eyes, the food, the dishes, the faces and the gestures, the corners and the environments, the lights and the shadows, the colors, the details and the products signed by Zà Zà.