Fiori a Firenze: al Palazzo di Cristallo e sui balconi

Written by

Mostra Mercato Primaverile al Giardino dell’Orticultura, dal 25/04/2022 al 01/05/2022

Ogni 25 aprile nel Giardino dell’Orticultura di Firenze, al Ponte Rosso, si apre la tradizionale mostra di piante e fiori.

Vale la pena di visitarla non solo per le meravigliose piante dei vivaisti di tutta Italia, ma anche per ammirare il tepidario del Roster, che neanche molti fiorentini non conoscono.

Ai loro occhi apparirà una grande costruzione che sembra su due piani: una splendida serra in stile liberty trasparente e leggera.

Il “palazzo di vetro” (come fu chiamato all’epoca) è una grande serra riscaldata da stufe a legna (Tepidarium), che nasce nel 1880 in occasione della Prima Esposizione Nazionale di Orticultura, destinata a ospitare, alla giusta temperatura, piante esotiche e tropicali.

Progettata dall’architetto Giacomo Roster, è la più grande serra realizzata in Italia con tecniche di prefabbricazione e motivi decorativi di stile liberty.

Lunga 38 metri per 17 di larghezza, ha una copertura che ricorda la carena di una nave rovesciata, sostenuta da 24 colonne portanti alte 14 metri.

Dietro alla serra, si può salire alla parte più alta del giardino, i cosiddetti “Orti del Parnaso” dove, da una terrazza panoramica, è possibile godere un inconsueto panorama di tutta Firenze.

Dal centro della terrazza parte una scultura sinuosa, tempestata di pietre e pezzi di vetro che brillano al sole, solcata da un rivolo d’acqua. È una fontana (progettata dall’arch. Mario Dezzi Bardeschi nel 1990) con la forma di un enorme serpente alato (o dragone). Alla fine della scalinata appare la grossa e terribile bocca spalancata di quello che tutti i bambini chiamano il drago.

Ma non sempre la mostra dei fiori è stata allestita in questo luogo. Per tanti anni, infatti, rievocando la Mostra Mercato Primaverile che nacque a Firenze nel 1855, l’esposizione si è tenuta nel piazzale e sotto le logge degli Uffizi e in piazza Signoria. Erano gli anni ’60, ’70 e 80’, e, più recentemente, in questa cornice sono state ripetute le edizioni del 2016 e del 2017.

A proposito di fiori, torna anche quest’anno fino al 15 settembre il concorso che premia i balconi più belli della città. Organizzato da Comune di Firenze e Società Toscana di Orticultura, col sostegno dell’Officina profumo farmaceutica di Santa Maria Novella, sarà sufficiente inviare una foto de​l balcone fiorito a balconinfiore@societatoscanaorticoltura.it, indicando la zona e il quartiere di riferimento. La premiazione è prevista per Domenica 2 Ottobre in occasione della Mostra fiori Autunno 2022.