Blog (15) Curiosità intorno a Zà Zà

IL 100° GIRO D’ITALIA RENDE OMAGGIO A GINETTACCIO

Written by

Mercoledì 17 maggio il Giro n° 100, parte da Ponte a Ema, il paese dove è nato Gino Bartali. Era il 7 Agosto 1908 quando un titolo in prima pagina de La Gazzetta dello Sport annunciava che la primavera successiva avrebbe organizzato il Giro d’Italia. Per arrivare a cento edizioni )mancano all’appello gli anni delle…

Quarant’anni con Zà Zà

Written by

Era il 7 aprile 1977… “La vita comincia a 40 anni”, si dice… e anche “A tavola non si invecchia”, tutto vero, tutto confermato anche da numerose ricerche. Serenità, maturità e dieta mediterranea sono la miglior ricetta per vivere a lungo e in salute. Che c’entra con Zà Zà? C’entra… La Trattoria Zà Zà nasce…

Il dolce carnevale

Written by

“È berlingaccio quel giovedì, che va innanzi al giorno del carnesciale, che i Lombardi chiamano la giobbia grassa.” (Benedetto Varchi) Anche per gli antichi greci e durante le feste dionisiache dei romani, questi erano giorni “senza obblighi”, fatti di solo divertimento, in cui tutto era permesso o quasi, dallo scherzo più sfrenato fino alla dissolutezza.…

Cenacoli a Firenze

Written by

La più famosa al mondo è sicuramente ”l’ultima cena” di Leonardo a Milano, ma anche Firenze è ricca di opere dedicate alla cena tra Gesù e i suoi apostoli. Molte addirittura sono visibili gratis. Cenacolo di Andrea del Sarto – Forse il più bello è in via di San Salvi. Opera di Andrea del Sarto risalente…

La Quaresima

Written by

Dall’ultimo di carnevale fino al venerdì santo, 40 lunghi giorni di “digiuno”. La Quaresima rievoca i quaranta giorni di digiuno di Cristo, e in questo periodo i Cristiani dovrebbero astenersi dai cibi “grassi”. Esclusi i grassi animali, nella lista dei cibi da portare in tavola, spiccavano pane, polenta, zuppe o minestre di ortaggi, tortelli a…

IL Melodramma

Written by

Il “Recitar cantando” nasce a Firenze nel 1580 C’è voluto Elio, quello delle “Storie tese”, a ricordare a noi italiani, che il melodramma, l’opera lirica, è nata in Italia, meglio, a Firenze. A differenza di altri generi e forme musicali, per l’opera lirica (o melodramma) abbiamo una data e un luogo specifico di nascita: a…

Nasce in piazza San Lorenzo la bistecca alla fiorentina

Written by

– Come si cuoce la bistecca? –  Zàzzà! e via!  Perché poi – fuori di Toscana – un la sanno nemen tagliare: la fanno bassa, senza filetto… Basta tu guardi le bistecche disossate! Icché le sono: braciole! Ma pe’ noi la bistecca… arta tre diti! Ma un la sanno nemmen còcere… la bistecca: zàzzà! e via! …

L’Arno, prosperità e distruzione

Written by

Una mostra all’Archivio di Stato in occasione del 50esimo anniversario dell’alluvione a Firenze (1966-2016) Chissà quanti sono i fiorentini che, grazie all’Arno, hanno avuto un lavoro e vissuto una vita agiata. Era infatti l’Arno che offriva la sua acqua per i mulini e per lavare i panni, che faceva girare macchinari e scaricare nelle sue…

La muffa che nobilita il vino

Written by

Dopo Settembre ci sono vigneti ancora carichi di grappoli d’uva. Sono vigneti preziosi che faranno vini ancora più preziosi. Con questi grappoli daranno origine a vini passiti, ottenuti in vendemmia tardiva o per appassimento naturale. Altri vitigni produrranno vini “muffati”. Il nome potrebbe far pensare a vini con gravi difetti, al contrario i “muffati” sono…

Lorenzo e Leonardo, che buongustai!

Written by

Politico sopraffino, banchiere eccellente, artista e poeta, non a caso detto il “Magnifico”, Lorenzo de’ Medici amava la vita in ogni sua sfaccettatura, non ultima la buona cucina. Nel libro dei suoi Canti Carnescialeschi fa una lunga lista dei suoi cibi preferiti: schiacciate, migliacci, aringhe, cosce di rana fritte, salsicce, fave arrosto, formaggi come il…