Blog (50) Curiosità intorno a Zà Zà

Per Carnasciale, carne in abbondanza

Written by

È tempo di Carnevale o “carnasciale” come dicevano a Firenze. Giorni “gaudenti” nei quali è consentito esagerare, nel divertirsi e nel mangiare… poi arriva la Quaresima. Lo stesso termine “carnevale” ci ricorda l’origine di questa festa, dal latino carnem levare, ma sembra anche che “carnasciale” sia l’evoluzione e la provenienza etimologica di “carne a scialo”,…

I toscani a Sanremo

Written by

Nuove e vecchie canzoni: ben otto i cantanti toscani che quest’anno sono stati a Sanremo 2020, due donne e sei uomini FRANCESCO GABBANI viene da Carrara, cittadina famosa per il marmo bianco. È già al suo terzo Festival dopo due successi, “Amen” tra i giovani (2016) e poi “Occidentali’s Karma” tra i big (2017) diventando…

Nascono a Firenze: il ‘teatro all’italiana’ e il telefono

Written by

Nel 1657 fu inaugurato il Teatro della Pergola dove nel 1834 Meucci realizzò un “telefono acustico” Su incarico dell’Accademia degli Immobili, presieduta dal cardinale Giovan Carlo de’ Medici, fu eretto in Firenze un teatro a struttura lignea in prossimità di un vigneto di proprietà dell’Ospedale di Santa Maria Nuova. Il teatro prese il nome di…

Lo zabaione ricostituisce…

Written by

Per fare bono Zabagione: ova, zucaro, canella e vino bono dolce. La più antica “ricetta” arriva da Napoli, con un manoscritto della seconda metà del ‘400, che oggi si conserva presso la Pierpont Morgan Library di NY: Per fare quatro taze de Zabaglone, piglia XII rossi de ova frasca, tre onze de zucaro, meza onza…

A Capodanno a Firenze si mangia toscano

Written by

Non solo a Capodanno, è tradizione fare cene e pranzi con la famiglia e gli amici e a Firenze … mangiar toscano! Se per il cenone della vigilia, “Chi guasta la vigilia di Natale, corpo di lupo e anima di cane“, la tradizione vuole il pesce e non la carne, l’ultimo dell’anno e a Capodanno,…

Il Natale in Toscana è magico!

Written by

Il Natale è un periodo magico da vivere a Firenze e in Toscana: le città d’arte si riempiono di splendide decorazioni, i borghi si vestono a festa con i mercatini e i presepi nelle chiese più belle. Tra le proposte tradizionali ed originali in programma, rammentiamo queste: La città delle Fiaccole Ad Abbadia San Salvatore,…

Firenze, parole e musica

Written by

Ma quante sono le canzoni dedicate a Firenze? Tante, davvero tante. Proviamo a farne un elenco, non certo definitivo. La porti un bacione a Firenze La porti un bacione a Firenze, che l’è la mia città che in cuore ho sempre qui. La porti un bacione a Firenze, lavoro sol per rivederla un dì… Una…

Cavar le castagne dal fuoco

Written by

Dal Casentino al Monte Amiata, dal Mugello alla montagna Pistoiese, fino alla Lunigiana, ottobre è un moltiplicarsi di sagre e feste dedicate a un altro frutto figlio del paesaggio toscano, come lo sono le olive, le castagne. Il castagneto si mostra come il bosco più tipico e rappresentativo dell’armonia del paesaggio toscano, quando si lasciano…

Il desco dei poveri e quello dei ricchi

Written by

Le differenze a tavola tra ceti sociali nel Medioevo Zuppe di ceci, di fave e di castagne, insieme a latte e cacio, lardo e qualche volta uova. Vino scadente che sapeva di aceto. Era quanto si trovava sul desco dei poveri, specialmente in città. Poveri e contadini vivevano dei “frutti della terra”: grano, orzo, segale,…

Tartufo, cibo degli dei

Written by

Un rito antico che si celebra all’alba, ancora oggi: un uomo, un cane, il silenzio del bosco. Un’arte segreta, annodata al legame con la natura e con il proprio cane, spesso tramandata di padre in figlio, perché i tartufi crescono quasi sempre negli stessi luoghi, accanto alla stessa pianta. Trovarne uno non è solo competenza o…